Natale con i tuoi, Xamamina contro i guai!

https://www.serieci.it/wp-content/uploads/2017/12/mal-di-mare-rimedi-naturali.jpghttps://www.serieci.it/wp-content/uploads/2017/12/mal-di-mare-rimedi-naturali.jpgNatale con i tuoi, Xamamina contro i guai!

 

Le feste natalizie sono pesanti a prescindere. La giornata n.20 del campionato di Serie C, ovvero la prima di ritorno, ci propone postumi da preparativi e vecchi malanni irrisolti. Alla vigilia del turno di campionato ci siamo imbattuti nell’ennesima avvisaglia di fallimento per due gloriosi club: Arezzo e Vicenza. Sinceramente mi è venuta voglia di ricorrere alla Xamamina,  famosa molecola da assumere in caso di sofferenza durante un viaggio. Dopo il caso Modena, nato prima dell’inizio del campionato, ora si prospettano altri possibili fallimenti. E nemmeno siamo arrivati a gennaio…..

Saranno giorni di fughe da stipendi che non arrivano, promesse non mantenute, ultimatum vani. I calciatori che hanno mercato si svincoleranno e si toglieranno dall’impiccio. Andrà peggio per chi rimarrà, per i creditori, le famiglie dei dipendenti delle società. Dei club con un passato glorioso è rimasto purtroppo un presente vuoto e senza prospettiva. In pratica oggi chi retrocede della B finisce nel baratro di un’organizzazione non al passo coi tempi. E’ necessaria la rivoluzione, dal concetto normativo al dettaglio logistico. Fondamenta finanziare e stabilità societaria urgono come l’ossigeno.

 

Le tre capoliste si confermano. Lecce, Livorno e Padova continuano a correre e mantengono il comando nei rispettivi gironi.

GIRONE A – L’Alessandria torna a pensare positivo: Gonzalez resuscita e Marconi è l’erede di Bocalon. Vince il Pisa che allontana l’Olbia dalla zona verde delle prime. Serate di partite a carte intorno alle tavole imbandite attendono molti italiani a natale. Livorno e Siena si esercitano nel poker a casda altrui. 4 reti degli orobici a Grosseto dal Gavorrano, i senesi invece ne fanno 4 a Lucca. La rincorsa al Livorno da parte delle pretendenti appare oggi simile alle prospettive di vittoria del centro sinistra alle prossime politiche. Sebbene, mai dire mai.

Risultati: Alessandria-Pontedera 5-1/Arzachena-Arezzo 2-1/Carrarese-Cuneo 1-1/Gavorrano-Livorno 2-4/Giana Erminio-Pro Piacenza 1-0/Lucchese-Robur Siena 1-4/Piacenza-Monza 0-1/Pisa-Olbia 2-0/ Prato-Viterbese 0-2. Riposa: Pistoiese.

Classifica: Livorno 46 pt. – Siena* 36 – Pisa 35 – Viterbese 34 – Giana Erminio 29 – Monza e Olbia 27 – Pistoiese 26 – Carrarese 25 – Alessandria, Arezzo (-2), Arzachena e Lucchese 24 – Piacenza* 23 – Pontedera e Pro Piacenza 21 – Cuneo 17 – Gavorrano 13 – Prato 11. * = 1 partita in meno.

 

GIRONE B – La capolista Padova respinge tra le proprie mura l’assalto della più valida pretendente fino ad oggi, il Renate. Vittoria da 3 punti ma simbolicamente schiacciante a livello psicologico. Restano vivi gli applausi agli uomini di Cevoli per i risultati conseguiti fino ad ora. Il Pordenone a San Siro si dev’essere ubriacato, forse troppo. Ora si trova a dover affrontare un momento di appannamento. Sconfitto in casa contro il Santarcangelo, ora guarda alla vetta con enorme distacco. Il Vicenza oltre alle problematiche societarie fa i conti con risultati scadenti e una  classifica horror. Note liete dall Farlapisalò che batte la Reggiana e raggiunge la Sambenedettese sul podio di tappa.

Risultati: Albinoleffe-Sudtirol 1-1/Bassano-Fano 1-0/Feralpisalò-Reggiana 3-2/Fermana-Ravenna 0-0, Gubbio-Vicenza 1-1/Padova-Renate 2-1/Pordenone-Santarcangelo 0-1/Teramo-Mestre 2-0. Riposavano: Sambenedettese e Triestina.

Classifica: Padova 37 pt. – Renate 30 – Feralpisalò e Sambenedettese 29 – Albinoleffe e Reggiana 26 – Pordenone, Südtirol e Triestina 25 – Fermana 23 – Bassano e Gubbio 22 – Mestre, Ravenna, Teramo e Vicenza 21 – Santarcangelo (-1) 16 – Fano 13. Modena escluso dal campionato

 

GIRONE C – Il Lecce non si ferma e rulla anche la Virtus Francavilla. Nonostante la continuità nei risultati, il rivale Catania resta attaccato ai garretti e non molla da quota -3 vincendo a Fondi. La discontinuità invece sta progressivamente staccando il Trapani. Il pari contro il Siracusa lo fa scivolare a -8 dalla capolista. La rincorsa delle scorse settimane ha lasciato i suoi strascichi evidentemente. A Monopoli, come era prevedibile, salta la panchina di Tangorra. Al suo posto Beppe Scienza.

Risultati: Akragas-Matera 1-1/Bisceglie-Paganese 3-1/Casertana-Catanzaro 2-1/Cosenza-Monopoli 2-0/Juve Stabia-Fidelis Andria 3-0/Lecce-Virtus Francavilla 4-0/Racing Fondi-Catania 1-3/Reggina-Rende 0-3/Siracusa-Trapani 2-2. Riposa: Sicula Leonzio.

Classifica: Lecce 44 pt. – Catania 41 – Trapani 36 – Siracusa 32 – Juve Stabia, Matera(-2), Rende e Virtus Francavilla 28 – Bisceglie e Cosenza 26 – Catanzaro (-1) 24 – Monopoli 23 – Racing Fondi 21 – Sicula Leonzio 19 – Casertana e Reggina 18 – Paganese 16 – Fidelis Andria (-1) 15 – Akragas (-3) 10.

 

Tante pallonate a tutti, e piano con quelle forchette altrimenti fate i botti in anticipo su capodanno!

Condividi su:

Author Description

Claudio Del Cima

No comments yet.

Join the Conversation