A Carnevale ogni punto vale!

https://www.serieci.it/wp-content/uploads/2018/02/carnevale.jpgA Carnevale ogni punto vale!

 

Dove eravamo rimasti? Beh nell’attesa che Gennaio portasse stabilità nella gestione delle società, equilibrio da parte della Lega nella gestione delle penalizzazioni da infliggere ai meritevoli, un mercato calciatori pieno di brio e novità. Bene, di movimenti ce ne sono stati ma equilibri che si sono spostati(cit. Leonardo Bonucci) poco e niente.

Stabilità all’interno delle società? Nemmeno, si pensi che il Vicenza ha dichiarato fallimento ma a buon cuore continuerà fino a giugno a far finta di giocare er qualche traguardo. Anche ad Agrigento si sono notati movimenti, quasi tellurici direi. Il terremoto portato dal presidente Alessi ha sconvolto l’intera città: “me ne vado perchè non ce la faccio più” le ultime parole famose. Un club abbandonato, destinato al fallimento anch’esso. La Lega in compenso dopo aver elargito mazzate ha restituito un punto ciascuno ad Arezzo e Matera. Erano stati troppo severi in precedenza evidentemente. Prima ti tolgo poi ti restituisco, insomma come si fa coi bambini. Con buona pace delle classifiche, mai attendibili.

Le Panchine invece come vanno? Mah, mica tanto meglio. Zavatteri è stato silurato dal Bisceglie, Mattei dal Fondi(al suo posto Sanderra), Asta dal Teramo(arriva Ottavio Palladini). Potrebbe andare meglio.

I principali spostamenti nel mercato invernale sono stati, a mio parere:

SALVIATO e GLIOZZI al Padova

CACCAVALLO al Catania

BELLAZZINI all’Alessandria

NOCCIOLINI al Pordenone

CAMPAGNACCI e POLIDORI al Trapani

REGINALDO alla Pro Vercelli

RAGATZU al Cagliari, ma fino a giugno rimane a Olbia

SORRENTINO alla Juve Stabia

CORAPI al Trapani

SHEKILADZE e BERTONCINI alla Lucchese

STRAMBELLI al LECCE, anzi no perchè i tifosi non lo volevano perchè nativo di Bari

SARANITI al LECCE, questo si perchè andava bene ai tifosi

MENDICINO al Monza

BELLOMO alla Sambenedettese

TAUGOURDEAU e PESENTI al Piacenza

DE SOUSA, DE VITO e CALDERINI alla Viterbese

 

Il campionato conferma che nei tre gironi le cose stanno filando da pronostico.

Girone A: Le prime quattro fanno gara a se visto che la quinta Giana Erminio è staccata a -9pt. dalla Viterbese quarta. Il Livorno primo non se lo porterà da casa lo scettro perchè ha rallentato e rischia il fiato corto. Pisa e Siena sono continue ma non hanno saputo approfittare a pieno del calo della capolista. Bagarre per entrare nei playoff e per non essere risucchiati nei playout. Tutti appiccicati.

Girone B: Reggiana, Bassano e Sudtirol sono in forma. Pordenone e Triestina in crisi nera, Padova sempre primo staccato ma con marce ridotte. Sul fondo è ancora tutto in gioco, anche se si fanno punti a singhiozzo.

Girone C: Lecce costante positiva col bomber Saraniti in più per dare concretezza alla mole di occasioni che creano i funamboli della trequarti giallorossa. Catania tiene botta senza esaltare più di tanto. Trapani a picco, Cosenza e Rende a razzo. Monopoli(a parte l’ultimo turno) e Juve Stabia in ripresa. Casertana delusione. Akragas purtroppo sulla scia nera di Modena e Vicenza.

 

Tante pallonate a tutti!

Condividi su:

Author Description

Claudio Del Cima

No comments yet.

Join the Conversation