Non c’è fine alla fine, anche l’Arezzo inghiottito dai debiti fallisce

https://www.serieci.it/wp-content/uploads/2018/02/disperazione.jpgNon c’è fine alla fine, anche l’Arezzo inghiottito dai debiti fallisce

 

Lo scrivo perchè lo penso: io mi sono rotto le palle di vedere morire club calcistici, città, tifoserie. Dovrei scrivere di gesta di professionisti, critiche rivolte a chissà quale risultato, raccontare notizie di mercato, curiosità. Ma no, sono mesi che ai risultati si alternano i bollettini di guerra. Si, guerra, perchè sul campo rimangono morti e feriti.

Stavolta la notizia arriva da Arezzo: è stata presentata istanza di fallimento che metteranno fine agli arci noti problemi economici della società. Borocraticamente scrivendo si arriverà all’esercizio provvisorio per permettere alla squadra di finire il campionato. In stile Vicenza insomma, morti che camminano fino a maggio. Falsando campionati, partite che saranno vuote di motivazioni tranne che per l’orgoglio dei ragazzi in campo e della storia delle maglie che portano indosso. Dopo la trasferta con le proprie auto, i calciatori non si sono resi disponibili per la gara contro il Livorno.

A tutto c’è un limite.

GIRONE A – Siena per il momento si è presa la testa della classifica approfittando dello stop forzato del Livorno. Psicologicamente comunque si tratta di una mazzata per i livornesi dapprima leader indiscussi, mentre ora quando il fotofinish si avvicina si vedono superati. Lunghissima rimonta partendo da oltre 10 punti di svantaggio dagli amaranto, recuperati in due mesi. A Pisa va in onda lo scacco matto per mano della Lucchese. Rallenta anche per la Viterbese che fa pari a reti bianche a Monza. Continua imperterrita la marcia dell’Alessandria corsaro a Prato ultimo in classifica.

Risultati: Arezzo-Livorno rinviata/Arzachena-Gavorrano 1-0/Cuneo-Pro Piacenza rinviata per neve/ Monza-Viterbese 0-0/Piacenza-Pontedera 1-0/Pisa-Lucchese 0-1/Pistoiese-Giana Erminio 1-1/Prato-Alessandria 2-3/Siena-Olbia 1-0. Riposava: Carrarese.

Classifica: Siena 52 pt. – Livorno* 51 – Pisa 47 – Viterbese 46 – Alessandria 38 – Carrarese e Monza 36 – Giana Erminio, Olbia e Piacenza 35 – Arzachena 34 – Pistoiese 32 – Pontedera 31 – Lucchese 30 – Arezzo* (-3) e Pro Piacenza* 28 – Cuneo* 23 – Gavorrano 18 – Prato 16. * = 1 partita in meno

 

GIRONE B – Il Padova porta a casa comunque un punticino da casa del Sudtirol. 10 punti di vantaggio sugli inseguitori fanno stare tranquilli pure gli ansiosi. La Feralpisalò, che ingaggia il nuovo allenatore Toscano al posto del dimissionario Serena, cade a Mestre e lascia spazio alla coppia Bassano-Reggiana al secondo posto. Curioso il caso che avviene in simultane su due campi diversi: a Santarcangelo i locali si lamentano della sconfitta contro la Sambendettese causa condotta troppo maschia e smaliziata dei rivali; contemporaneamente a Renate mister Cevoli redarguisce i suoi rei di essersi fatti “menare” dall’esperto bomber Germinale trascinatore del Fano che li ha sconfitti. Quando troppo, quando troppo poco! Non sembra aver fine la caduta del Pordenone che continua a rotolare verso il basso, perso il posticipo di lunedì sera a Ravenna. Una cosa è certa, le ultime hanno fame e lottano con ogni mezzo lecito.

Risultati: Fermana-Triestina 0-0/Mestre-Feralpisalò 3-2/Renate-Fano 0-1/Santarcangelo-Sambenedettese 0-1/Sudtirol-Padova 1-1/Teramo-Bassano 1-4/Vicenza-Reggiana 0-1/Ravenna-Pordenone 1-0. Riposavano: Albinoleffe e Gubbio.

Classifica: Padova 49 pt. – Bassano e Reggiana 39 – Sambenedettese 38 – Feralpisalò 37 – Südtirol 35 – Mestre e Triestina 34 – Pordenone e Renate 33 – Albinoleffe e Fermana 31 – Vicenza 30 – Gubbio 27 – Ravenna 26 – Santarcangelo (-1) e Teramo 23 – Fano 22. Modena escluso dal campionato

 

GIRONE C – Il Catania si morde le mani anche quando non gioca. Il Lecce capolista infatti viene sconfitto in casa dalla Juve Stabia. Liverani non approfitta del turno di riposo del Catania ma resta a +7pt. sulla squadra di Lucarelli, ancora in carica. Il Trapani fa bottino pieno a casa della Reggina e si porta a ridosso degli etnei. Alti e bessi invece a Monopoli, dopo la cinquina inflitta al Catania, cade a Siracusa che si attesta al quarto posto in classifica.

Risultati: Bisceglie-Akragas 2-1/Casertana-Cosenza 1-0/Catanzaro-Rende 0-1/Lecce-Juve Stabia 0-1/ Paganese-Fidelis Andria 0-1/Racing Fondi-Matera 0-2/Reggina-Trapani 1-2/Sicula Leonzio-Virtus Francavilla 2-2/Siracusa-Monopoli 3-0. Riposa: Catania.

Classifica: Lecce 56 pt. – Catania 49 – Trapani 47 – Siracusa 42 – Rende 41 – Matera(-1) 40 – Monopoli 37 – Cosenza e Juve Stabia 36 – Bisceglie e Virtus Francavilla 33 – Catanzaro (-1) e Sicula Leonzio 31 – Casertana 29 – Reggina 28 – Fidelis Andria (-3), Paganese e Racing Fondi 23 – Akragas (-3) 11.

 

Tante pallonate a tutti!

Condividi su:

Author Description

Claudio Del Cima

No comments yet.

Join the Conversation